Casati della Val d’Asta

Casati della Val d’Asta

Elenco dei casati della Val d’Asta Roncopianigi Denominazione Rappresentanti Mascambran Puglia Bgot Pigozzi Catalin Zambonini Nando Zambonini Celsa Marchiò Sante Biscia Vecchio Oste Topo Batera Marchò Evaristo Balarin Marchiò Linto Giuanela Calzolaio Febbio Denominazione Rappresentanti Gendarmi Gebenini Armido Brigader Baroni Fenelia Gargulin Gebenini Gregorio Mundin Bianchi Dei Michele Baroni (Formaggiai) Pinot Baroni Fuggi Padre della …

continua…Casati della Val d’Asta

Case Balocchi

E’ forse dalla Gallia Belgica che, tornando i Romani, portarono qualche “Bellovaco” (Abitante della Gallia Belgica). Questi, giunto fino a Castiglione, forse avrà messo dimora a pochi passi dall’accampamento; e così: Case-Bellovaci, Casebellocci, Case Balocchi. Il paese è stato in prevalenza dedito alla pastorizia. Molte erano le case e capanne coperte a paglia di segale; …

continua…Case Balocchi

Storia, costumi e territorio

Val d’Asta: Lo Stemma   Torre del castello (Torraccia) con la guardia che ivi fu sempre presente. La Rocca delle Scalelle Il Castello della Penna di Novellano voluto dall’abate di Frassinoro a salvaguardia dei confini occidentali ha ispirato lo stemma che è tuttora il simbolo della Val d’Asta. Tale stemma fu inciso su un macigno …

continua…Storia, costumi e territorio

Castiglione

Qualche centinaio di metri a sud di Governara troviamo l’ultimo borgo della valle. Castrum – Castione – Castiglione. Da quì partì Fabius, Coriolanus e il Bellocius e vi restò Astilius. Così lo lasciò scritto “Hic Astilius fuit habitator primus”. Quì Astilio fu primo abitante. Avrà insegnato a questi pastori le prime leggi, il lavoro della …

continua…Castiglione

Governara

Scendendo dal monte Penna verso sud seguendo la strada comunale, eccoci nel borgo di Governara, alle propaggini occidentali del Penna. E’ il borgo che riesce a parlarci deil passato più di tutti i borghi della valle. Forse è anche il paese che non è stato interessato a slavamenti e frane come tanti altri, perciò, eccetto …

continua…Governara

Deusi

Scendendo lungo il Secchiello fino a località Gora e poi risalendo una vecchia strada che in tornanti sale sulla sponda ponente del p Penna, ci troviamo di fronte il primo paese, venendo d a nord nella vallata : Deusi. Ma che anche questo sia un nome latino? Devexus (posto in untraverso; su una sponda) e …

continua…Deusi

Case Stantini

Da Monteorsaro scendendo giù lungo la costa del mandriolo, in mezzo a pezzi di verde, circondati da muri di sasso, sui quali si ergono grandi ciliegi, lasciando a dritta Febbio, si entra in Case Stantini. Paese anche questo che come altri non è stato risparmiato dagli elementi. In mezzo a due fossi, Rio Grande e …

continua…Case Stantini

Monte Orsaro

E’ il borgo più alto del comune. E’ in posizione strategica, infatti controlla: Villa dal Torricella, Ligonchio dalla Sella del Prampa; dal passo delle prese la Toscana. Per un cacciatore di orsi era questa una ottima posizione. Anche questo borgo ha provato fame e terremoti; però resta ancora qualche casa del 1600-1700 murata ancora con …

continua…Monte Orsaro

Roncopianigi

E’ questo il borgo più addossato al Cusna di tutti i borghi della valle. Fu collocato quì per due motivi: più vicini agli alpeggi per i pastori, in posizione pianeggiante per sfruttare quel po’ di terra assoluta per chi era dedito all’agricoltura. E’ il paese in una conca 500 metri a ponente di Febbio sulla …

continua…Roncopianigi