Anche loro

Una poesia dedicata a tutti quei borghi dove la storia è rimasta l’unica testimonianza di un passato che non torna più, borghi abbandonati dell’Appennino Reggiano   Anche loro Il gracchiare della gazza di giorno, Il lamento del gufo di notte Le mura cadenti si ergono verso il cielo e il sole allunga sinistre ombre sul …

continua…Anche loro

I prugnoli e nonna Lavinia

I prugnoli e nonna Lavinia

Caro amico della Val d’Asta io questa sera ti parlo del Prugnolo, e il Prugnolo vale tutta l’attenzione possibile, ma partiamo dall’inizio. Ho trovato una donna di Po un paese vicino a Fivizzano che ama andare per funghi, e trova anche i Prugnoli; questo mi ha riportato a quando ero giovane e nei nostri boschi si raccoglieva …

continua…I prugnoli e nonna Lavinia

Fontana del mio Paese

Una bellissima poesia scritta da chi è nato in Val d’Asta ed ha conosciuto quei luoghi e quelle persone di cui fa memoria con la poesia. Questa poesia è dedicata alla antica fontana dI Case Balocchi.

Fontana del mio Paese
di Adriano Zambonini

Scorri limpida o acqua che arrivi dai monti,
sei qui per dissetare uomini e animali,
sei qui dove le donne lavano i panni,
sei qui dove il paese si ritrova.
Fontana del mio paese,
dove i bambini giocano con i vecchi,
dove la vita prende forma e arriva a compimento
dove la tua acqua serve a tutti come il pane.
Fontana del mio paese dove sei?
non porti più acqua nemmeno per il viandante,
sei asciutta e secca, arida come noi,
noi che non leggiamo più nel sorriso dell’uomo,
noi che siamo soli e lo sappiamo,
noi che possiamo bere senza la fonte del paese
senza l’aiuto del vicino ,
noi che siamo autosufficienti in tutto,
noi che comunque senza il tuo esserci siamo soli.